Su questi colli, tra mare e laghi, si creano le condizioni climatiche favorevoli per coltivare i vigneti che danno vita ai pregiati vini della zona e della Cantina. Un paesaggio unico, ricco di cultura e tradizioni, meglio conosciuto come territorio della Daunia o di Capitanata, dove in pochi chilometri si passa dalle rive del Mare Adriatico alle vette dei monti Dauni, a circa 1200 metri di altitudine.

#EmozionidiPuglia

Del Territorio

COLLI LIBURNI

Quei dolci pendii, racchiusi tra il confine del Molise, il lago di Lesina ed il Gargano, prima di arrivare nella piana del Tavoliere delle Puglie, si chiamano ancora oggi “Colli Liburni”. Proprio in questo meraviglioso contesto paesaggistico, a circa 200 metri sul livello del mare, si avverte il fascino e l’atmosfera di questi campi dove tutto è profumo, silenzio, magia di colori in un panorama vasto e diverso.

Su questi colli, tra mare e laghi, si creano le condizioni climatiche favorevoli per coltivare i vigneti che danno vita ai pregiati vini della zona e della Cantina. Un paesaggio unico, ricco di cultura e tradizioni, meglio conosciuto come territorio della Daunia o di Capitanata, dove in pochi chilometri si passa dalle rive del Mare Adriatico alle vette dei monti Dauni, a circa 1200 metri di altitudine.

LA TERRA

Un paesaggio unico, ricco di cultura e tradizioni dove in pochi chilometri si passa dalle rive del mare alle vette dei monti dauni.

IL CLIMA

Estati calde ed inverni miti, dal clima prettamente mediterraneo, consentono ai vitigni una crescita rigogliosa, secondo i ritmi della natura.

I VITIGNI

Nel cuore del nord del Tavoliere, tra il mare ed il promontorio del Gargano, crescono vitigni di uve rosse e bianche, con varietà di trebbiano e bombino.

I PRODUTTORI

I piccoli e grandi produttori della zona condividono i loro frutti con la nostra Cantina, permettendo la riuscita delle nostre etichette.